Archive for dicembre, 2013

autolettura acea energia

contatore

quanti di voi hanno provato a fare l’autolettura del contatore acea? quanti ci sono riusciti? beh ieri mi ci sono messo di “tigna” come si dice a roma, anche perchè mi è arrivata la solita bolletta con lettura “stimata” che era nettamente superiore a quello che mi aspettavo.

vi dirò che non è proprio immediato leggere il contatore dell’acea, almeno il modello come questo in figura (modello Lennt). in pratica bisogna spingere il bottone più volte e ogni volta esce un parametro che non è chiaramente decifrabile a meno che non sia abbia letto il manuale. per vostra fortuna vi do il link con il download del manuale ma vi dico subito quello che c’è da sapere senza dover leggere tutto il malloppone.

quello che dovete fornire all’acea è la lettura totale del consumo dei KWh e i consumi nella varie fasce orarie. nel mio caso F1, F2 e F3.
spingendo il bottone la prima cosa che esce è il numero di contratto. spingete il bottone fino a visualizzare queste sigle:

  • A+= (è la lettura del totale dei KWh consumati fino a quel momento)
  • A+(T1)= è la lettura dei KWh in fascia 1 o F1
  • A+(T2)= è la lettura dei KWh in fascia 2 o F2
  • per la lettura in fascia 3, o F3, dovete sommare i valori di A+(T3)= e A+(T4)=

ora, qualcuno dell’acea dovrebbe dirmi come fa una persona “normale” a farsi l’autolettura… misteri della fede!

 

allo specchio

20131207-202850.jpg

ho fatto il danno

gallery_004

ho “comprato” (tra virgolette perchè ancora non ho pagato nulla) un sistema da montare su una qualunque bici che permette di renderla elettrica. si chiama copenhagen wheel ed è un progetto nato nel 2009 al MIT e adesso è stato appena reso disponibile.

gallery_011

si tratta di quel “cerchio” rosso che vedete in foto che si mette sulla ruota posteriore della bici. al suo interno c’è un motore elettrico e una batteria con un sistema intelligente che permette di fare tante altre cose tra cui analizzare il terreno su cui si va, da lui la spinta giusta al ciclista senza nessun interruttore, ricarica la bici in discesa e in frenata e tante altre belle cose.

il problema delle bici elettriche è che hanno sistemi molto ingombranti, batteria, motore, starter, fili vari, il tutto da montare ad hoc sulle bici. questo è rivoluzionario perchè ha tutto dentro quel disco rosso dentro la ruota posteriore. in più si collega in wireless al proprio smartphone fornendo un sacco di informazioni sul tragitto che si percorre.

mi dovrebbe arrivare tutto in primavera… vi saprò dire se e come funziona (speriamo bene!)

il metodo montessori

forse sta funzionando… peccato che poi dimenticherà tutto con il crescere!

giochi d ombre

20131211-221857.jpg

weekend in belgio

lo scorso weekend siamo stati a fare un giro in belgio per mercatini di natale. siamo stati prima a bruxelles e poi a bruge (molto carina quest’ultima)

e per voi ecco qualche foto fatta durante il weekend!

direttamente da facebook

donne, ve lo dico. non fate mettere le calze a vostra figlia piccola dai vostri mariti. è semplicemente impossibile.

1) non si capisce il davanti dal dietro
2) dopo 10 min che pensi di averlo capito, hai cmq sbagliato verso
3) stavolta che l’hai capito per forza, infilargliele con lei che si dimena come un agnello che viene catturato a pasqua è veramente estenuante
4) quando arrivi al piede si incastrano tutte le dita e diventa un vero casino

la prossima volta piuttosto vado a mettere a posto la cantina.

direttamente da facebook

[romanitá]
sono andato a corrrere e prima di rientrare in casa direttamente al supermercato a prendere un litro di latte.
in fila ho chiesto alla signora davanti se mi faceva passare visto che lei aveva un botto di cose da passare in cassa e io solo il latte.
si gira e mi fa: “no guarda, devo andare ad un funerale”.
il signore dietro a me: “a signo’, ormai è morto, po’ pure aspetta’!”

comunque non mi ha fatto passare! evviva il natale!

direttamente da facebook

*<]:{) is coming! merry #xmas to you all!