Archive for agosto, 2012

fino a passo lanciano

oggi ho fatto una mezza cavolta, ma diciamo pure una mezza cazzata! sono uscito da poggio fiorito con l’intento di fare una 50ina di km andando verso la maiella. per questo mi sono portato solo una borraccia d’acqua senza nient’altro (integratori, barrette, zuccheri, niente di niente).

all’altezza di guardiagrele ho incontrato un signore in bici che mi ha invitato ad arrivare con lui fino a passo lanciano. chiaramente potevo tirarmi indietro? non sia mai… pure non sapendo dove fosse sto passo lanciano ho risposto di si, anzi, mi sono pure messo un po’ a tirare.

insomma, per farla breve, dopo guardiagrele si scende verso pretoro e da lì sono ben 14km di salita che non molla mai fino a passo lanciano all’altezza di 1.300mt slm.

vi dico solo che chiaramente non avevo mai fatto una cosa del genere e soprattutto senza supporti alimentari. ma potevo mollare? assolutamente no chiaramente, piuttosto sarei arrivato in cima spingendo la bici ma non sarei mai tornato indietro senza arrivare al traguardo.

il problema è che ero pure uscito senza fare colazione e a pretoro avevo già 30km sulle gambe che, sommati all’arrivo e al ritorno facvano più di 90km totali.

fatto sta che a metà salita, preso dalla fame e disperazione mi sono fermato ad una casa e ho bussato chiedendo un po’ di zucchero. vi giuro che stavo proprio in ipoglicemia, stavo malissimo. misa’ che mi hanno visto disperato e mi hanno subito dato un succo di frutta alla pera. me ne sono sparato metà “puro”, sembrava la cosa più buona del mondo, e metà l’ho diluito nella borraccia per continuare la salita.

gli zuccheri del succo mi hanno rimesso in vita, seriamente! sono arrivato su stanco ma contento di esserci arrivato! in cima mi sono fermato ad un bar e ho chiesto acqua con zucchero e limone… pure quella me la sono scolata un 4 secondi netti e mi ha seriamente aiutato.

da lì quasi tutta discesa fino a poggio fiorito dove, appena arrivato, mi soo seduto e mi sono fatto mezzo litro di gazzosa con 2/3 pezzi di torta al cioccolato!

prossima volta parto con il trolley pieno di pasta, come don buro in vacanze in america!

una famiglia di vamp!

una famiglia di vamp!

lo zio ha comprato gli occhiali da sole anche per la gnometta e sembrerebbe non disdegnarli proprio per nulla… è già vanitosa!

34 anni oggi e non sentirli! (eh già!)

34 anni oggi e non sentirli! (eh già!)

proprio così… oggi compio ben 34 anni… diciamo che quest’anno più che sentirmi 1 anno in più mi sento la responsabilità di una gnometta di 4 chili che ci occupa tutte e 24 le ore… però che spettacolo!

bellagio

bellagio

oggi gita a bellagio, paesetto molto turistico sul lago di como

dall’altra parte varenna

dall'altra parte varenna

la gnoma in viaggio con mamma e papà!

la gnoma in viaggio con mamma e papà!

anche se super-impegnativo, è bellissimo portarci la ranocchietta ovunque andiamo… la gente ci ferma stupita del fatto che facciamo uscire una bimba così piccola… bah, so’ tutti matti secondo noi… anzi che quest’ anno non siamo andati in perù! :-)

sister in valtellina

sister in valtellina

bella immagine da immortalare!

bella immagine da immortalare! nonno + nipote

immagine sfocata e venuta pure un po’ male, però bella da immortalare… mio padre che da da mangiare a gaia di mattina molto presto quando la notte prima io e carlotta l’avevamo passata in bianco dietro ai pianti della gnoma!

in bici fino a bagni di masino

in bici fino a bagni di masino

stamattina ho deciso di prendere la bici e fare un giro per queste strade che sono tutte e sempre in salita! non ho mai fatto nessun giro in bici qui in valtellina e oggi ho scoperto perchè!

sono sceso da Cevo al ponte Baffo (100mt di dislivello in meno di 1km) e poi da lì sono salito fino ai bagni di masino che stanno circa a 1.520mt slm. insomma circa 1.100mt di dislivello in 12km su strade che hanno delle pettate non indifferenti.

sono arrivato con gambe un po’ imballate ai bagni ma tornando indietro sapevo che era tutta discesa… fino al ponte baffo (di cui sopra). da qui, per salire a cevo, c’è meno di 1km con più di 100mt di dislivello, tradotto più del 10% di pendenza media con punte che non saprei. so solo che se non mi fossi alzato fuori sella stavo ancora lì… veramente tosto ma bellissimo!