record personale sulla roma ostia 2012

prestazione personale al di fuori di ogni più rosea aspettativa alla roma-ostia 2012

pur avendo avuto il problema palloso al ginocchio, pur essendomi allenato veramente molto poco per una mezza maratona (considerate che l’ultimo allenamento avevo fatto 1h 05′ e dopo 45′ mi ero fermato perchè ero stanco), alla fine in gara ho fatto una prestazione più che egregia, il mio record personale, 1h 25′ 47″ per una media di 4’02” al km!

alla partenza mi ero detto “vado a sensazione, poi vediamo come va” ma mi ero cmq dato l’obiettivo di fare 1h30′, ovvero 4’15″/km. parto, solita ressa iniziale, gente che spinge per andare avanti (che sbrocco, che si spingeranno se poi dobbiamo fare 21km… avoja a correre!) e faccio i primi km a 4’14″/4’10”. mi sento bene, cerco di mantenere quel ritmo ma la folla mi trascina e comincio a spingere di più.

arrivo alla prima salita della colombo e, conoscendola, mi dico di non scendere sotto i 4’30″/km visto che so che non devo andare fuori giri altrimenti sarei scoppiato.

dopo la fatica della salita cerco di recuperare e allungare un po’.

al 12imo km prendo un gel che non avevo mai preso, un enervit alle maltodestrine. dopo 3/4 minuti sento le gambe che vanno da sole, neanche avessi preso una droga… incredibile! tra l’axa e canale della lingua faccio 3’52″/km senza colpo ferire, non sento minimamente la stanchezza.

al 17imo km comincio a sentire la stanchezza, quella brutta, quella che ti fa pensare più volte che forse è il caso di fermarsi, che forse se mantieni quel ritmo veramente non arrivi alla fine!

stringo i denti, cerco di pensare positivo, cerco di pensare che mancano solo 4km alla fine… entro in trance agonistica, mi estraneo da tutto il resto e mi concentro solo sul finire la gara… insomma ce la faccio, faccio il mio miglior record personale sulla mezza maratona e sono ipersoddisfatto considerando i problemi avuti al ginocchio!

al prossimo record personale!

1 Commento

  1. grandissimo maurizio, 5 minuti meglio del tuo tempo preventivato è un tempone!
    mentre correvo ho superato una ragazza con questa canottiera di roma triathlon e mi chiedevo che quadra fosse visto che ne avevo mai viste prima!
    daje sempre maurì, ci vediamo a capalbio (lì sicuramente sarà più facile incontrarsi)

Leave a Comment

*