se fossi nato meccanico sarei morto di fame

le’ proprio cosi, oggi per cambiare due lampadine degli anabbaglianti ci ho messo 45 min! ma partiamo dal principio.

la macchina io non la uso mai, ma veramente mai, la usa solo carlotta tutti i giorni per andare a prendere i mezzi. fatto sta che le uniche volte che la prendo io il weekend trovo sempre qualcosa che non funziona. chiaramente lei dice sempre “guarda l’ultima volta che l’ho presa io funzionava tutto, si deve essere rotto adesso!” vabbeh…

stavolta siamo usciti di sera e nessuno dei due fari anabbaglianti funzionava, praticamente era come guidare al buio. menomale che ho i fendinebbia e con quelli si riusciva a guidare tranquillamente.

fatto sta che ieri ho comprato le lampadine e stamattina mi sono messo in garage a cambiarle. apro il libretto delle istruzioni che in 3 righe 3 dice: apri il cofano, togli il coperchio, ruota il portalampada di mezzo giro e sostituisci la lampadina. facile, dico io! non proprio direi… a parte che il libretto dice di togliere il coperchio dell’abbagliante invece che dell’anabbagliante, poi bisogna essere dotati delle mani di un bambino di 3 anni per riuscire a manovrare in quegli spazietti!

insomma dopo 45min di smadonnamenti, di graffi sulle mani, di zanzare che mi hanno massacrato i reni (perche’ piegato avevo la schiena scoperta) sono riuscito a portare a termine la missione!

ora capisco perche’ quando li cambi dal benzinaio i prezzi sono il doppio delle lampadine

Leave a Comment

*