la preparazione

è uno dei momenti più belli della maratona (a parte l’arrivo chiaramente). se fatto con calma è veramente rilassante, stii lì che ti metti a posto tutte le tue belle cose che ti servono per correre, sperano di non scordarti niente. e allora vai e giri per casa cercando i pantaloncini, la maglietta giusta che non ti seghi i capezzoli per 42km, la vasellina da mettere nella zone che strusciano, i gel energetici, l’orologio, i calzini giusti che non ti fanno venire le piaghe, le mutande senza cuciture altrimenti stai male per una settimana ecc. ecc.

insomma, siamo in partenza per firenze dove domani mi aspettano i famosi 42,195km con pioggia e una temperatura di 3/4 gradi con wind chill di -2gradi! vi dico solo che partirò con la tuta bianca da imbianchino che poi butterò appena mi sarò scaldato, altrimenti mi gelo seriamente!

Leave a Comment

*