come funzionano le poste

vi volevo raccontare quanto funzionano bene le nostre care poste italiane.

sabato mattina ci citofona il postino dicendo che c’era una raccomandata a mio nome. già stavo bestemmiando in turco pensando che fosse una multa, un’altra multa di bacco chiaramente!
scende carlotta (io stavo tipo in mutande) e ritira la raccomandata: per fortuna niente di che, era semplicemente la risposta ad un ricorso che carlotta aveva fatto per una multa di un po’ di tempo fa.

menomale, mi avrebbe veramente rovinato il weekend.

martedì, tornando dal lavoro, che ti becco nella cassetta delle poste? un avviso che c’era una raccomandata per me! cazzo! un’altra multa ho pensato, forte pure del fatto che il numero di raccomandata iniziava con il 7, quindi attenzione perchè se inizia con il 7 è sicuramente una multa (maurizio’s tip! :-)

stavo veramente sbroccando, l’avevo scampata sabato ma stavolta era sicuro una multa… la risposta al ricorso ci era arrivata, non poteva essere nient’altro che una multa! mi mettto su internet, cerco di capire da dove proviene la raccomandata ma non trovo niente!

il giorno dopo mi alzo preso, alle 8.15 sono davanti l’ufficio postale di acilia (nota: sappiate che quell’ufficio postale raccoglie ormai mezzo milione di persone, da casal palocco, all’axa, ad acilia, al nostro quartiere…. veramente un mare di persone). l’ufficio apriva alle 8.30 e alle 8.15 già c’era la fila fuori.

arrivano le 8.30, aprono, prendo il mio bel numeretto L002 e aspetto… arriva il mio turno, la signora mi da la busta, vedo che è dei vigili e tra me e me mi dico “non c’è scampo, tutte le speranze sono finite, è una multa”.

mi allontano con la busta, la apro e che ti trovo dentro? una fotocopia fatta col ciclostile dove mi dicevano che un mio parente aveva ritirato la raccomandata che mi era arrivata sabato! vi giuro non ci volevo credere… immaginate voi che storia: esce un omino il sabato, mi porta la raccomandata a casa, carlotta la ritira… il martedì esce un altro omino che prova a consegnarmi la raccomandata dove mi si avvisa che carlotta ha ritirato l’altra raccomandata, mi citofona, non trova nessuno, mi lascia un avviso di giacienza e riporta la raccomandata all’ufficio postale. arrivo io, apro la cassetta, trovo l’avviso di giacienza, mi incazzo pensando che sia una multa, mi alzo presto, faccio la fila alla posta e ritiro un fogliaccio fotocopiato dove mi dicono che un mio parente ha ritirato la mia raccomandata!

beati a loro… non c’hanno veramente niente da fare!

1 Commento

  1. Il tuo nome *

    Troppo fuori questi.
    Ridiamoci su! :-)

Leave a Comment

*