la tavola magica

dovete sapere che a casa abbiamo il biliardino, anche chiamato calcio balilla dai più dotti. in realtà non è che sta proprio dentro casa, altrimenti noi dormivamo in balcone: il biliardino è fuori sul balcone.

per evitare che si rovini abbiamo messo fatto fare una tavola di legno che copre tutta la superficie, così se piove, tira vento ecc. ecc. almeno il campo non si rovina (ndr: la tavola pesa tipo 40 kili)

ieri a roma ha fatto il diluvio universale, vento, pioggia, tuoni e lampi. stamattina mi alzo dal letto, tiro su la serranda della camera che dà sul balcone e noto che la tavola del biliardino non c’è più, in pratica è scoperchiato.

usciamo in balcone per capire che fine avesse fatto: la tavola era per terra, appoggiata al muro (in ordine quindi) ma la cosa più assurda è che sopra la tavola avevamo appoggiato due lanternine e un posacenere che ora erano perfettamente ubicati dentro il biliardino. ora, io sicuramente non l’ho toccata ‘sta tavola e gli studi di fisica mi dicono che è altamente improbabile che sta tavola sia volata in aria per il vento, si sia appoggiata sul lato del muro, e abbia fatto in modo di posizionare le lanternine e il posacenere ordinati dentro il biliardino.

carlotta dice che manco lei l’ha toccata (secondo me l’ha spostata lei ma, non è per cattiveria, è che non si ricorda proprio!)… alla fine per farla contenta abbiamo concordato che sono entrati due ladri, si sono fatti una partita a biliardino, hanno rimesso apposto il biliardino contro il muro ma si sono scordati di rimettere la tavola!

Leave a Comment

*