sharm attack

dopo 3 ore di traghetto che ha ballato la tarantella in mezzo al mar rosso, con scene di gente che si è vomitata anche l’anima, eccoci giunti alla famosa sharm, ormai una città semitaliana più che egiziana.
piena zeppa di italiani in ogni angolo di ogni strada. il nostro hotel fa un po’ cagare ma è nella media di viaggi e avventure nel mondo.
appena arivati siamo andati in spiaggia, nella famosa na’ama bay. dopo alcuni indugi ci siamo imbucati nella spiaggia non del novotel, non dello sheraton, bensì del marriott. se le cose le facciamo le facciamo bene! c’ha detto anche culo che era il giorno di cambio ospiti… io ero anche per mettere sul conto di una stanza un po’ di consumazioni…
nuotata nell’acqua calda che più calda non si può, avvistati pesci pappagallo, lion fish, murena gigante, razza e pesce nemo.
domani andiamo a fare un’escursione a ras mohamed, un parco marino che alla detta di tutti dovrebbe essere spettacolare. staremo a vedere!
finalmente qualche giorno di relax!

Leave a Comment

*